Skip to main content
Progetto Finalista

WaterSave, il sistema salva acqua intelligente.

WaterSave è un sistema innovativo di gestione idrica domestica, in grado di contenere lo spreco giornaliero d'acqua.

Cosa fa?

WaterSave accumula in un serbatoio l'acqua che non viene utilizzata mentre si attende l'acqua calda. Inoltre, fornisce un flusso in uscita ad una temperatura prescelta digitalmente grazie ad un miscelatore automatico, calcolando poi, i litri d'acqua consumati.


La tua ispirazione

Dopo diversi viaggi, ho sviluppato una certa sensibilità alla questione idrica, analizzando le problematiche di alcuni luoghi in cui effettivamente l'acqua acquisisce un valore inestimabile per la sua scarsa disponibilità. L'italia è al primo posto in europa per consumo d'acqua, raggiungendo l'incredibile cifra di 241 litri pro capite giornalieri. Solo con una semplice doccia, avviene un spreco in media di 12 litri d'acqua, poiché le modalità con cui utilizziamo, soprattutto l’acqua calda, sono obsolete.Per questo motivo, ho pensato di sviluppare una soluzione comoda e alla portata di tutti.


Come funziona?

Un display consente la scelta della temperatura dell’acqua desiderata, il dispositivo accumula il flusso inizialmente freddo in un serbatoio, fin quando non rileva che l’acqua proveniente dalla caldaia, sia abbastanza calda da poterla miscelare automaticamente con quella fredda; fornendo, così, un flusso alla temperatura prescelta sul display. L’acqua fredda inizialmente accumulata nel serbatoio, viene poi miscelata con quella calda, e quindi, utilizzata durante la doccia. Un buzzer, comunica la fine del processo di accumulo e viene consentita la possibilità di iniziare la doccia senza aver sprecato acqua. Per incrementare ulteriormente il risparmio idrico, è stato inserito un vaporizzatore attivabile durante l'insaponamento. Il circuito e le elettrovalvole sono alimentate da una batteria ricaricabile o direttamente dalla rete elettrica domestica (nel caso si predisponga un'uscita apposita).


Processo di progettazione

Inizialmente, avevo sviluppato un dispositivo che riscaldasse l'acqua elettricamente in base alla temperatura prescelta digitalmente. In questo modo, il tempo impiegato ad ottenere l'acqua calda era di gran lunga minore, poiché l'utente pilotava direttamente l'intensità della corrente che scorreva su una resistenza, ottenendo così meno acqua sprecata; inoltre, l'impianto era meno costoso perché veniva eliminato il tubo dell'acqua calda coibentato. Ma il dispendio energetico era troppo alto e il progetto perdeva la sua natura eco sostenibile per cui era nato. Così ha subito diverse modifiche; innanzitutto, è stato sviluppato un miscelatore automatico e poi ho introdotto un sistema di accumulo. Dopodiché ho pensato di inserire un vaporizzatore che riducesse la quantità d'acqua durante l'insaponamento, senza rinunciare alla sensazione di calore sulla pelle. Grazie alla combinazione di questi elementi, ho ottenuto un risparmio d'acqua notevole.


In che modo è differente?

Esistono pochi progetti che ottimizzano la miscelazione e la stabilità termica del flusso d'acqua; quasi nessuno si occupa della gestione idrica in maniera digitale.


Progetti per il futuro

Uno degli sviluppi futuri a cui sto lavorando, sarà di avvalermi del supporto di professionisti della biocosmesi per la produzione di saponi totalmente naturali, in grado di rendere l'acqua di scarto utilizzabile per l'irrigazione delle piante o del proprio orto. In quest’ultima fase WaterSave si occuperebbe del monitoraggio e della regolazione automatica del PH, in modo da non influire negativamente sull'equilibrio acido-base del terreno. Abbiamo bisogno di eliminare gli sprechi e di ottimizzare i processi di utilizzo delle risorse naturali; ma soprattutto di inserire le tecnologie in nostro possesso nella nostra quotidianità.


Premi

Grazie a WaterSave ho rilasciato interviste per riviste online e per giornali: http://www.lacittadisalerno.it/cultura-e-spettacoli/l-inventore-a-impatto-zero-1.1827188 https://www.facebook.com/rithema/videos/1957367270991399/


End of main content. Return to top of main content.